Skip to Content

Review in NetMusicLife

Microwolf - You Better Go Now: "Un orgasmo di creatività acustica miscelata con estrema sensibilità ad elementi elettronici minimali."

Published: March 8, 2015
Tags: esc.rec.47

PREVIOUS
NEXT
RANDOM

Microwolf – You Better Go Now
Review bij Drizzi in NetMusicLife:

Cinque anni. Ne è sicuramente valsa la pena. Perchè “You Better Go Now”, album scritto dall’olandese Benjamin van Vliet, alias Microwolf, è ricco, profondo, intenso. Un orgasmo di creatività acustica miscelata con estrema sensibilità ad elementi elettronici minimali. L’Africa è la prima immagine che mi compare davanti agli occhi. A partire dalle ritmiche, a cui susseguono i cori e la strumentazione adoperata. “The Microphones”, prima traccia dell’album, può fare da guida a tutto quello che succederà durante il bel viaggio che accompagna l’ascolto di “You Better Go Now”. Intrecci sonori che si mescolano creando colori che profumano di umanità intelligente e positiva. Beat elettronici che si rigirano tra le lenzuola che odorano del perfetto intreccio di due corpi che si amano. Sospensioni nel vuoto che si colmano delicatamente. L’imperfezione ritmica, giocosa e ricercata, mi fa innamorare di questo, a mio parere, concept album datato 2015. Un album che come inizia finisce. Un movimento acquatico. Un cerchio. Un loop. Tutto ritorna alla sua origine e si trasforma ad ogni nuovo ciclo. Un album che potrebbe trovarsi a proprio agio nel catalogo della Real World di Peter Gabriel. Invece è qui. esc.rec. Olanda. Label, o netlabel, oramai il confine si è dilatato. Chi non si arrende sopravvive, o probabilmente nel futuro vivrà, visto la qualità della musica proposta. (Non è free download. Raramente mi permetto queste divagazioni. Ma 5€ per un album simile sono pochi. Con 5€ mi compro 2 gelati in Italia. In questo album c’è arte raccolta in cinque anni di lavoro.) Messaggio per esc.rec. Apprezzo il tuo slogan: “Buy music. Support the creative. Feel good.”

No comments yet.